top of page

NON ESISTONO PERSONE STONATE

Ormai è una cosa risaputa: non esistono persone stonate.

Ma ben pochi sanno perchè, cosi' questa verità finisce per sembrare una frase promozionale per attirare più allievi.

In realtà c'è una motivazione scientifica. Il nostro orecchio, percepisce suoni già da dentro il ventre materno. Si allena costantemente a sentire, anche in modo passivo, le note e la distanza che c'è tra loro e assimila una musicalità che ci permette di distinguere, anche se in maniera inconscia, ciò che è musicale da ciò che non lo è.

Sono stati condotti diversi esperimenti su questo argomento. Per esempio, la capacità di intonare l'ultima nota di una sequenza di note molto comune da parte di un gruppo di persone senza conoscenza musicale.

Allora la vera domanda è: COSA PORTA LE PERSONE A STONARE?

Sembrerà paradossale, ma ciò che porta le persone a stonare è la sfiducia nella musicalità del loro orecchio.

Infatti, se ci dicono di intonare una nota, la nostra mente inizia a chiedersi se la nota è alta o bassa, se la nota giusta è quella che pensiamo o se saremo in grado di farlo.

Se ci fai caso, sono questi i pensieri che entrano in gioco in quel momento.

In realtà il nostro orecchio sa già che nota fare appena la sente, ma i nostri pensieri lo condizionano e finiamo per fare una nota o più alta di quella richiesta ( se pensiamo per esempio che la nota che dobbiamo intonare sia alta) o al contrario, canteremo una nota bassa. Ma quasi mai riusciremo a intonare la nota giusta, "dicendo" al nostro orecchio che quella che pensa sia da modificare verso l'alto o verso il basso.

Anche alcuni difetti nella tecnica vocale possono portare a una stonatura, ma tendenzialmente si tratta di poca differenza dalla nota giusta e correggibile con qualche trucchetto tecnico.






219 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page